PDA

Visualizza la versione completa : vediamo le caratteristiche degli Italiani


Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 10:54
premetto che si tratta di una valutazione tratta da un libro scritto di Mastronardi/Marascio/Pizzi sui caratteri vizi pregi difetti degli Italiani regione per regione, quindi quel che riporto non è una mia valutazione personale...

ma vi ci ritrovate regionalmente parlando?:) Aggiungereste o togliereste qualcosa?

partiamo dal nord:


LIGURIA
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI LIGURI
pessimismo, riservatezza, ironia, salvadanio mentale

pessimismo (mancanza di speranza nel futuro)
amarezza (nostalgia e rimpianto per il passato)
scontrosità (introversione e silenziosità)
mugugno (lamentosità)
tirchieria (dieci lire sono sempre dieci lire)
permalosità
riservatezza (ridono poco, parlano poco ma parlano chiaro)
scarso senso di ospitalità
propensione al pettegolezzo
senso dell'umorismo (autoironia e satira)
orgoglio e superbia (per l'illustre passato)
frugalità, discrezione, sincerità (il rovescio della medaglia)
aversione per il rischio (soprattutto negli affari e riassunto nelle espressioni: "chi me lo fa fare a..." "Vorrei ma..." )

CARATTERISTICHE DEI GENOVESI
timidezza
selvaticità
introversione
individualismo
contraddittorietà (il genovese al di fuori di Genova diviene simpatico barzellettiere, amabile, galante e presino generoso)
abitudinarietà (e la sicurezza economica che ne può derivare)
mugugno
propensione ai pettegolezzi
amore per il denaro
scarso senso di ospitalità

carma
18-06-2010, 10:59
Bello :) dai vai avanti :rolleyes:;)

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:00
VENETO
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI VENETI
operosità inventiva e fantasia

predisposizione per il commercio e gli affari (il pensiero divergente)
operosità
determinatezza
voglia di lavorare e produttività (Faso tuto mi...)
inventiva e fantasia (Datemi un bottone e solleverò il mondo...)
religiosità
sentimento ambivalente odio/amore per Venezia (considerata improduttiva)
spirito di dedizione
senso del dovere
lealtà
scarso interesse per la cultura

CARATTERISTICHE DEI VENEZIANI
fatalismo (fede nel caso e nella buona sorte)
umorismo (la presa in giro, canzonatura, scherzi)
presunzione e senso di superiorità nei confronti degli altri veneti (storicità e importanza artistica e culturale di Venezia)
gusto per l'esagerazione (l'abitudine di magnificare la propria città)
amore per il verde e i fiori
passione per la pesca
piacere di spendere e viaggiare
cultura del "bel gesto" (aiutare il prossimo anche a costo di sacrificare o far danno a se stessi)
spirito festaiolo e comportamento teatrale

CARATTERISTICHE DEI TREVIGIANI
strategia del camaleonte (la cìacoea)
volubilità
carattere libertino
culto dell'immagine di sé e maschere sociali
capacità di distinguere e separare lavoro e riposo
senso estetico
senso del dovere

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:03
VALLE D'AOSTA
Tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI VALDOSTANI
la fierezza dei montanari

tradizionalismo
conservatorismo e avversione per le novità
parsimonia
timidezza e riservatezza
lo "Scontento", il pessimismo e l'atteggiamento di rassegnazione
tolleranza verso gli estranei i diversi
curiosità intraregionale e indifferenza extraregionale
lealtà patriottismo
tenacia
alta soglia di tolleranza allo stress fisico

Garian
18-06-2010, 11:07
una ciofeca sti liguri....:D

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:13
TRENTINO ALTO ADIGE
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI TRENTINI
i tedeschi d'Italia

ingegnosità e versatilità
(abile capacità di sfruttare mezzi e risorse disponibili)
onestà e laboriosità
(tipiche di una cultura "lavoratrice" dedita ai mestieri più vari: fabbricanti di barche, campane, ruote, paioli, schioppi, ecc ecc)
serietà
rigidità morale e comportamentale
(efficienza sul lavoro ordine, rispetto delle regole e delle leggi, organizzazione, autodisciplina ecc)
perfezionismo
tenacia
schiettezza e sincerità
consapevolezza dell'importanza dell'istruzione e della cultura

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:19
PIEMONTE
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI PIEMONTESI
carattere sabaudo, senso del dovere, discrezione, efficienza

senso del dovere (austero rigore sabaudo)
serietà e durezza del carattere
sverità e rigidità nell'educazione
(il senso di colpa come mezzo educativo)
rispetto e discrezione
prudenza e misuratezza
diplomazia (piemontesi falsi e cortesi
avversione per la confusione e il disordine
avarizia
(parsimoniosità e abilità amministrative)
carattere chiuso e diffidente
inventiva e timidezza (sindrome di Fetonte)
pignoleria (fino alla maniacalità)
demonomania e senso del mistero


CARATTERISTICHE DEI TORINESI
sindrome di Fetonte (tanto poi ci portano via tutto...)
innato riserbo sabaudo e individualismo (il voler cavarsela sempre da soli)
perseveranza, ostinazione, abitudinarietà
insofferenza verso le novità e sospetto per le innovazioni
fede nella magia e nel soprannaturale (superstizione)
sobrietà (Mai fare il passo più lungo della gamba)
efficientismo sabaudo (inventiva e creatività)
provincialismo sabaudo (sindrome dell'erba del vicino)
autolesionismo come forma di distacco

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:28
LOMBARDIA
Tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI LOMBARDI
volere è potere, laboriosità e autostima

laboriosità
stacanovismo (Tempo e lavoro si trasformano in oro)
ostentazione dei beni materiali
stress e solitudine da lavoro
sentimento dello "spendere per essere"
spirito d'associazione
intraprendenza

CARATTERISTICHE DEI MILANESI
senso di superiorità e alta stima di sé
tutto nasce a Milano: qui si produce, si crea, si forgia. D.io è milanese...
il milanese non ha incertezze, ha solo azioni: "lavoro guadagno spendo pretendo"
il vocabolario milanese è epurato dai "forse" e dai "non so"
linguaggio matematico
attaccamento al lavoro
disciplina e senso del dovere
risponde con prontezza di riflessi anche se soltanto con un sì o un no
a Milano la tavola va presa come la vita: senza perdite di tempo
("Mi porti primo, secondo, caffè, grappa e conto")
ostentazione del denaro e degli status symbol

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:32
FRIULI VENEZIA GIULIA
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI FRIULANI
rimbocchiamoci le maniche, individualismo, autonomia e un pizzico di nostalgia
laboriosità e senso del dovere
attenzione al denaro
sete di sapere
rigidità mentale (rifiuto dei compromessi)
amore per la natura (sagre, aziende agricole ecc)
spirito individualista e autonomista

CARATTERISTICHE DEI TRIESTINI
disfattismo e immobilismo
mancanza di formalismo
"mal d'Austria" (la nostalgia per il passato dei tempi de l'Austria")
avversione per il lavoro
"monagine"

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:36
EMILIA ROMAGNA
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI ROMAGNOLI
i guasconi d'Italia, allegria, cordialità e gioia di vivere
franchezza
tolleranza
tégna (la pazzia romagnola)
simpatia
esuberanza
estrosità
testardaggine
concretezza
spavalderia
spregiudicatezza
comicità (campagnola fatta di pane e s.esso)

TIPOLOGIE DI ROMAGNOLI
il patàca (l'esibizionista il fasullo e patetico)
lo sboròn (il gradasso antipatico)
lo sfghèd (lo sfortunato)
la bèla fiscia (il furbo)

CARATTERISTICHE DEI BOLOGNESI
edonismo
allegria
cordialità
presunzione
materialità
eccessi e mancanza di moderazione

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:41
TOSCANA
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI TOSCANI
umorismo, scontentezza e orgoglio storico
esser "spregiosi"
desiderio di libertà (relazione intelligenza <--> libertà)
cinismo
garbata arroganza
lingua sciolta (schiettezza)
magnanimità
saldezza e radicalità di sentimenti
senso della misura

CARATTERISTICHE DEI FIORENTINI
altezzosità e superbia
"il fiorentino vive nella città più bella del mondo
"la cucina fiorentina non ha paragoni"
"solo a Firenze è nato e tuttora si parla il vero italiano"
"nessuno al mondo è simpatico come il fiorentino"
scontentezza cronica (Gliè sempre tutto da rifare)
orgoglio storico
umorismo
sarcasmo
ironia e battute
rispetto per l'intelligenza e intolleranza per la stupidità (il bischero)
laicità e anticlericarismo
litigiosità

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:54
MOLISE
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI MOLISANI
le tredici "F" del molisano
fede nella famiglia
fede nelle forze della natura e nella provvidenza
camaleontismo (capacità di mimetizzarsi, di adattarsi, di integrarsi)
nomadismo (voglia di viaggiare e spostarsi)
tradizionalismo (amore per la tradizione e avversità ai cambiamenti e alla modernità)
scetticismo verso le novità
riservatezza

LE TREDICI "F" DEL MOLISANO
Fede (religiosità)
Forza (fisicità robustezza dagli antenati sanniti, abili lottatori)
Famiglia (il centro di gravità del molisano che accetta i consigli degli anziani)
Forche Caudine (simbolo della bontà dei molisani che non puniscono il nemico ma preferiscono cessare con lui ogni rapporto)
Fantasia (capacità d'ingegnarsi e di staccare dalla quotidianità se è necessario)
Fiuto (capacità d'intuizione)
Fatica (laboriosità e spirito di abnegazione per raggiungere gli obiettivi)
Farsa (ritualità comportamentale e maschere sociali tipiche dei paesi)
Feste (edonismo che si concretizza in amore per lotterie, sagre, spaghettate durante le quali è possibile lasciarsi andare in un contesto familiare e amichevole)
Femmina (emancipazione e importanza del ruolo femminile anche al di fuori della famiglia)
Fierezza e orgoglio (derivanti dalle antiche origini)
Futurologia (credenza in maghi e fattucchiere)
Fafelòne (avversione per il borioso e amore per la sobrietà e concretezza)

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 11:59
ABRUZZO
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEGLI ABRUZZESI
tradizione, folclore e forza di volontà
forza di volontà e realismo
senso della concretezza
ritrosia
ostinazione
operosità forza e tenacia
accortezza e previdenza
resistenza e assuefazione alla fatica e ai disagi
capacità di sacrificio
percezione sacrale del mondo (folklore)
scetticismo e disincanto
versatilità
antitesi fra abitante e abitante (come il territorio che passa al volo dal mare al monte)
stereotipo di "terra incognita" selvaggia e poco frequentata
centrifugità (propensione degli abruzzesi a riversarsi oltre confine regionale)
ribellismo

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 12:02
MARCHE
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI MARCHIGIANI
famiglia aziendale, ethos coscienzioso mezzadrile
concretezza
tolleranza
consapevolezza dei propri limiti
familismo e localismo
mentalità imprenditoriale e lavorativa (il mito del lavoro in proprio)
coesistenza di tradizione e modernità
coscienziosità (ehos coscienzioso mezzadrile)
etica del lavoro
etica del risparmio
etica del sacrificio personale e spirito di sacrificio
mancanza di stimoli innovativi (mentalità conservatrice)
solitudine etica

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 12:06
UMBRIA
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEGLI UMBRI
terra di santi e di eroi
austerità
alacrità
autosufficienza
(le tre "A" in sintesi: "Non perdere tempo in cose inutili, datti da fare)
vanità
capacità di sintesi e predisposizione alla comunicazione
(cioè capacità di cogliere l'essenza delle cose e di saperla comunicare)
senso artistico e senso pratico (capacità organizzativa)
disponibilità e generosità
rispetto dei ruoli sociali (tipico delle società di origine contadina)
riconoscimento di una comune "umanità" che unisce e lega gli individui al di là delle differenze individuali e sociali
discrezione (capacità di non essere invadenti e di ignorare)
operosità e combattività
gusto per la recita (capacità di calibrare gesti ed emozioni)
gusto per la trasgressione (commistione di sacro e profano)

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 12:23
LAZIO - ROMA
tipi vizi pregi e difetti


CARATTERISTICHE DEI ROMANI
i romani e le sette ossessioni caiptali

scetticismo
ironia
spacconeria
spavalderia
saccenteria
astuzia
cialtroneria
indolenza
menefreghismo
esibizionismo
oziosità (mancanza di voglia di lavorare, "la pennichella")
edonismo (voglia di divertirsi, club, sport, gioco d'azzardo ecc)
mancanza di senso civico
"blasfemia" (poesie di Belli, antipapalismo)
indifferenza verso la cultura

LE SETTE OSSESSIONI CAPITALI
la sòla (paura delle fregature)
rumorosità (i caciaroni)
il calcio
Milano (il complesso di superiorità tipico dei milanesi)
il cellulare (l'esibizionismo)
la raccomandazione (il nepotismo, "Conosco ergo sum")
il fisco

I TREDICI EROI DI ROMA
il Papa
il sindaco
il galletto (versone romana del seduttore alla Rugantino)
il coatto (il borgataro delle periferie di Roma, sinonimo di spacconeria spavalderia e ignoranza)
la velina (altra incarnazione insieme col cellulare, della componente esibizionista del romano)
il vicino di casa (catalizzatore del desiderio di socializzazione e dell'aggressività civica)
lo scommettitore
l'assistente portiera (la vicina di casa che sa tutto di tutti)
il barista
il giornalaio
il barbiere
(tutte e tre queste figure rivelano la natura ciarliera e chiaccherona del romano)
l'onorevole
(il dispensatore di favori, da collegarsi alla propensione per il nepotismo e per il favoritismo)
il chattaro (che rivela anch'esso la natura loquace del romano)


PS.:
(a scanso di equivoci incomprensioni o di chilometriche polemiche, non essendo parole mie, riporto l'immagine della pagina originale: http://img413.imageshack.us/img413/4182/romani.jpg )

ciaspola
18-06-2010, 12:29
sul "faso tuto mi" l'anonima magnagati ha fatto anche una canzone..confermo che la pensiamo cosi ..in realta abbiamo scoperto dopo qualche decennio che la realta' e un ninin diversa..

Milanesun91
18-06-2010, 12:31
LOMBARDIA
Tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI LOMBARDI
volere è potere, laboriosità e autostima

laboriosità
stacanovismo (Tempo e lavoro si trasformano in oro)
ostentazione dei beni materiali
stress e solitudine da lavoro
sentimento dello "spendere per essere"
spirito d'associazione
intraprendenza

CARATTERISTICHE DEI MILANESI
senso di superiorità e alta stima di sé
tutto nasce a Milano: qui si produce, si crea, si forgia. D.io è milanese...
il milanese non ha incertezze, ha solo azioni: "lavoro guadagno spendo pretendo"
il vocabolario milanese è epurato dai "forse" e dai "non so"
linguaggio matematico
attaccamento al lavoro
disciplina e senso del dovere
risponde con prontezza di riflessi anche se soltanto con un sì o un no
a Milano la tavola va presa come la vita: senza perdite di tempo
("Mi porti primo, secondo, caffè, grappa e conto")
ostentazione del denaro e degli status symbol













Vero, nulla in contrario... :D

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 12:40
CAMPANIA

CARATTERISTICHE DEI NAPOLETANI
l'arte di arrangiarsi, la superstizione, l'allegria e la sfrontatezza

allegria e humor
tetraggine
caratteristiche maniaco-depressive
(alternanza dei due elementi precedenti oltre alla coestistenza di aspetti come il senso di superiorità e il rifiuto di sé)
sfrontatezza
indolenza
ospitalità
amore-odio per la propria terra
capacità di arrangiarsi
superstizione (fede nella jettatura, nella Smorfia ecc)
idolatria e culto dei campioni (Maradona, Totò, Troisi, S.Gennaro ecc)
nostalgia per il periodo borbonico
avversione per le autorità e per la legge
mancanza di "verità" oggettiva
stereotipi: pizza caffè mandolino e vesuvio

"i mali cronici di Napoli"
abusivismo, camorra, scippatori, traffico, disoccupazione, sporcizia

Matte92
18-06-2010, 12:41
TOSCANA
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI TOSCANI
umorismo, scontentezza e orgoglio storico
esser "spregiosi"
desiderio di libertà (relazione intelligenza <--> libertà)
cinismo
garbata arroganza
lingua sciolta (schiettezza)
magnanimità
saldezza e radicalità di sentimenti
senso della misura

CARATTERISTICHE DEI FIORENTINI
altezzosità e superbia
"il fiorentino vive nella città più bella del mondo
"la cucina fiorentina non ha paragoni"
"solo a Firenze è nato e tuttora si parla il vero italiano"
"nessuno al mondo è simpatico come il fiorentino"
scontentezza cronica (Gliè sempre tutto da rifare)
orgoglio storico
umorismo
sarcasmo
ironia e battute
rispetto per l'intelligenza e intolleranza per la stupidità (il bischero)
laicità e anticlericarismo
litigiosità





ahahaha, tutto vero, confermo :D:D:D

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 12:44
CALABRIA

CARATTERISTICHE DEI CALABRESI
la famiglia, l'onore e l'orgoglio di essere calabresi

Isolamento -> orgoglioso senso di identità
Ostinatezza -> tenacia e coerenza
Violenza e Aggressività -> senso dell'onore

testardaggine e ostinatezza
determinazione
senso di identità (fierezza della calabresità)
solidità
tenacia e coerenza
senso dell'onore
passionalità (sentimenti profondi di amicizia e di odio)
bontà
schiettezza e generosità
costanza, acume e originalità di pensiero
individualismo e solitudine
carattere rissoso e vendicativo
sobrietà
religiosità
oziosità e svogliatezza
ritrosia e ombrosità
senso di ospitalità
parentelismo e clientelismo (la collaborazione e l'aiuto reciproco)
comparaggio (essere compare dei compari, amico degli amici)

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 12:48
BASILICATA

CARATTERISTICHE DEI LUCANI
insularità, religiosità, individualismo e tradizione

localismo
insularità (scarsa densità insediativa e frammentazione linguistica)
prevalenza dei rapporti genealogici (familiari e parentali) rispetto a quelli geografici
religiosità
superstizione (legame tra magia e religiosità)
coestistenza di modernità e tradizione
carattere combattivo
individualista
anarchico (ma solo dopo aver sopportato a lungo)
orgoglio
amore per la tradizione e mentalità conservatrice

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 12:51
PUGLIA

CARATTERISTICHE DEI PUGLIESI
amore per la terra, valore del lavoro e parsimonia

laboriosità e produttivismo (saldezza e antichità dei valori del lavoro)
parsimonia
resistenza alla fatica
amore per la terra
spirito e arguzia
disponibilità all'ironia
consapevolezza dei propri limiti
(il non sentirsi all'altezza e la reazone al proprio senso di inferiorità)
particolare cura per l'abbondanza della buona tavola

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 12:58
SICILIA

CARATTERISTICHE DEI SICILIANI
fierezza, orgoglio, passionalità e gelosia

senso di superiorità (fierezza orgoglio amore di sé)
esibizionismo (desiderio di mostrare ciò che si possiede)
attenzione all'apparenza e alla forma
desiderio di essere sempre all'altezza (la bella figura)
desiderio di vantare discendenze illustri (i quarti di nobiltà)
calma
silenziosità
gelosia
permalosità
aggressività
ipocrisia (la mafia? non esiste)
amore per la propria casa e la propria terra
generosità
indifferenza nei confronti del passato (uso del passato remoto)
formalismo religioso e rituale
favoritismi
sfiducia e indifferenza verso le istituzioni pubbliche e disinteresse per tutto ciò che è pubblico (scuole ospedali trasporti ecc)

TIPOLOGIE DI SICILIANI
l'amico dell'amico che ci pensa lui (i favoritismi)
l'ambulante generoso
il parcheggiatore immaginario
l'automobilista aggressivo (l'onore al volante)
il vecchietto muto caratteristico dei paesi dell'entroterra e simbolo della silenziosità siciliana
l'emigrante che torna (simbolo dell'amore per la propria terra e della necessità storica di emigrare)

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 13:03
SARDEGNA

CARATTERISTICHE DEI SARDI
il culto delle tradizioni, la riservatezza, la permalosità, la testardaggine

testardaggine
permalosità
diffidenza
senso d'inferiorità (disistima)
ingenuità
tristezza (visione tragica della vita)
attaccamento alla propria terra e alle proprie tradizioni
antagonismo intraregionale
spavalderia
superstizione (fede nel malocchio e nelle maledizioni, paura dell'invidia)
mancanza di spirito d'iniziativa
senso dell'umorismo

VALORI FONDAMENTALI DEI SARDI
l'amicizia
la riservatezza e la discrezione
il conformismo e il senso del ridicolo (l'adeguamento alle regole sociali)
il benessere (la ricchezza come sinonimo di tranquillità e sicurezza familiare)
la riconoscenza

OSSESSIONI E MANIE DEI SARDI
il malocchio (le influenze negative dell'invidia)
le maledizioni (l'odio espresso con le parole)
le gare poetiche (la mania per le rime)

TIPOLOGIE DI SARDI
il barroso (prepotente testardo ribelle)
il balente (coraggioso e astuto)
l'oreri (il perditempo)

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 13:05
ffiuuu
che fatica :D

finite tutte le Regioni,
adesso sbizzarritevi, cosa aggiungereste della vostra regione che è stato trascurato? Cosa non ritrovate e cosa modifichereste?

marzo2005
18-06-2010, 13:21
ffiuuu
che fatica :D

finite tutte le Regioni,
adesso sbizzarritevi, cosa aggiungereste della vostra regione che è stato trascurato? Cosa non ritrovate e cosa modifichereste?

Sardi e liguri perfetti a dir poco.

I liguri hanno effettivamente uno scarso coinvolgimento emotivo ed una scarsa predisposizione a stringere nuove amicizie, ridono anche molto poco. (Lo dico perchè non c'è nulla di più divertente che provarci con una ragazza ligure :rolleyes:)

I Sardi invece hanno un senso dell'amicizia e dell'onestà nei rapporti interpersonali a dir poco disarmante, inoltre hanno un senso della famiglia molto forte e un rispetto feudale per il padre:)

Chuck Norris
18-06-2010, 13:24
CAMPANIA

CARATTERISTICHE DEI NAPOLETANI
l'arte di arrangiarsi, la superstizione, l'allegria e la sfrontatezza

allegria e humor
tetraggine
caratteristiche maniaco-depressive
(alternanza dei due elementi precedenti oltre alla coestistenza di aspetti come il senso di superiorità e il rifiuto di sé)
sfrontatezza
indolenza
ospitalità
amore-odio per la propria terra
capacità di arrangiarsi
superstizione (fede nella jettatura, nella Smorfia ecc)
idolatria e culto dei campioni (Maradona, Totò, Troisi, S.Gennaro ecc)
nostalgia per il periodo borbonico
avversione per le autorità e per la legge
mancanza di "verità" oggettiva
stereotipi: pizza caffè mandolino e vesuvio

"i mali cronici di Napoli"
abusivismo, camorra, scippatori, traffico, disoccupazione, sporcizia








campani the best:D

FaBiOVL
18-06-2010, 13:32
LAZIO - ROMA
tipi vizi pregi e difetti


CARATTERISTICHE DEI ROMANI
i romani e le sette ossessioni caiptali

scetticismo
ironia
spacconeria
spavalderia
saccenteria
astuzia
cialtroneria
indolenza
menefreghismo
esibizionismo
oziosità (mancanza di voglia di lavorare, "la pennichella")
edonismo (voglia di divertirsi, club, sport, gioco d'azzardo ecc)
mancanza di senso civico
"blasfemia" (poesie di Belli, antipapalismo)
indifferenza verso la cultura

LE SETTE OSSESSIONI CAPITALI
la sòla (paura delle fregature)
rumorosità (i caciaroni)
il calcio
Milano (il complesso di superiorità tipico dei milanesi)
il cellulare (l'esibizionismo)
la raccomandazione (il nepotismo, "Conosco ergo sum")
il fisco

I TREDICI EROI DI ROMA
il Papa
il sindaco
il galletto (versone romana del seduttore alla Rugantino)
il coatto (il borgataro delle periferie di Roma, sinonimo di spacconeria spavalderia e ignoranza)
la velina (altra incarnazione insieme col cellulare, della componente esibizionista del romano)
il vicino di casa (catalizzatore del desiderio di socializzazione e dell'aggressività civica)
lo scommettitore
l'assistente portiera (la vicina di casa che sa tutto di tutti)
il barista
il giornalaio
il barbiere
(tutte e tre queste figure rivelano la natura ciarliera e chiaccherona del romano)
l'onorevole
(il dispensatore di favori, da collegarsi alla propensione per il nepotismo e per il favoritismo)
il chattaro (che rivela anch'esso la natura loquace del romano)


Orgoglioso di vivere in questa magnifica città. Superiorità, Spacconeria, e Storia con pochi eguali nel mondo.

L'unica cosa ove sbaglia questo tipo, quando dice che non c'è voglia di andare a lavorare. Personalmente non mi riconosco in questo aggettivo e dal momento che qui tutti lavorano e tutti si alzano presto la mattina per andare a lavorare per vivere (altrimenti sarebbe impossibile vivere), mi sembra una mancanza di rispetto per gli oltre 2 milioni di occupati regolari residenti nel Comune di Roma.
Personalmente il senso civico non mi manca affatto, anzi mi ritengo più pulito io piuttosto che tante persone che vivono nella Pianura Padana.... ;)

Con questo chiudo, evitando di non creare inutili polemiche!

fansnow
18-06-2010, 14:02
anzi mi ritengo più pulito io piuttosto che tante persone che vivono nella Pianura Padana.... ;)

Con questo chiudo, evitando di non creare inutili polemiche!

troppo tardi :eek::D

io personalmente fosse per me esporterei il modello Singapore poi vediamo se la gente continua a spòrcare :cool:

Mercury
18-06-2010, 14:17
Orgoglioso di vivere in questa magnifica città. Superiorità, Spacconeria, e Storia con pochi eguali nel mondo.

L'unica cosa ove sbaglia questo tipo, quando dice che non c'è voglia di andare a lavorare. Personalmente non mi riconosco in questo aggettivo e dal momento che qui tutti lavorano e tutti si alzano presto la mattina per andare a lavorare per vivere (altrimenti sarebbe impossibile vivere), mi sembra una mancanza di rispetto per gli oltre 2 milioni di occupati regolari residenti nel Comune di Roma.
Personalmente il senso civico non mi manca affatto, anzi mi ritengo più pulito io piuttosto che tante persone che vivono nella Pianura Padana.... ;)

Con questo chiudo, evitando di non creare inutili polemiche!

non ti riesce proprio di scherzare su un'ironica presa di pozione verso la tua città :rolleyes: chissà quale offesa poi !!

e poi cosa c'entrano i padani ora ?? è proprio vero il complesso di inferiorità verso milano :D

Paperino
18-06-2010, 14:31
Non posso esprimere perchè manca del tutto la mia zona, c'è solo Romagna e Bologna... e il resto dell'Emilia..? :eek:
Comunque un'idea divertente bravo :)





EMILIA ROMAGNA
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI ROMAGNOLI
i guasconi d'Italia, allegria, cordialità e gioia di vivere
franchezza
tolleranza
tégna (la pazzia romagnola)
simpatia
esuberanza
estrosità
testardaggine
concretezza
spavalderia
spregiudicatezza
comicità (campagnola fatta di pane e s.esso)

TIPOLOGIE DI ROMAGNOLI
il patàca (l'esibizionista il fasullo e patetico)
lo sboròn (il gradasso antipatico)
lo sfghèd (lo sfortunato)
la bèla fiscia (il furbo)

CARATTERISTICHE DEI BOLOGNESI
edonismo
allegria
cordialità
presunzione
materialità
eccessi e mancanza di moderazione

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 14:53
Non posso esprimere perchè manca del tutto la mia zona, c'è solo Romagna e Bologna... e il resto dell'Emilia..? :eek:
Comunque un'idea divertente bravo :)

:confused: hai ragione, credo che effettivamente per "Romagnoli" intenda un po' tutti in Emilia Romagna, effettivamente hai ragione, controllerò se ho saltato una pagina;

carma
18-06-2010, 14:57
troppo tardi :eek::D

io personalmente fosse per me esporterei il modello Singapore poi vediamo se la gente continua a spòrcare :cool:

Sarebbe :confused:

Vavoldy
18-06-2010, 15:51
premetto che si tratta di una valutazione tratta da un libro scritto di Mastronardi/Marascio/Pizzi sui caratteri vizi pregi difetti degli Italiani regione per regione, quindi quel che riporto non è una mia valutazione personale...

ma vi ci ritrovate regionalmente parlando?:) Aggiungereste o togliereste qualcosa?

partiamo dal nord:


LIGURIA
tipi vizi pregi e difetti

CARATTERISTICHE DEI LIGURI
pessimismo, riservatezza, ironia, salvadanio mentale

pessimismo (mancanza di speranza nel futuro)
amarezza (nostalgia e rimpianto per il passato)
scontrosità (introversione e silenziosità)
mugugno (lamentosità)
tirchieria (dieci lire sono sempre dieci lire)
permalosità
riservatezza (ridono poco, parlano poco ma parlano chiaro)
scarso senso di ospitalità
propensione al pettegolezzo
senso dell'umorismo (autoironia e satira)
orgoglio e superbia (per l'illustre passato)
frugalità, discrezione, sincerità (il rovescio della medaglia)
aversione per il rischio (soprattutto negli affari e riassunto nelle espressioni: "chi me lo fa fare a..." "Vorrei ma..." )

CARATTERISTICHE DEI GENOVESI
timidezza
selvaticità
introversione
individualismo
contraddittorietà (il genovese al di fuori di Genova diviene simpatico barzellettiere, amabile, galante e presino generoso)
abitudinarietà (e la sicurezza economica che ne può derivare)
mugugno
propensione ai pettegolezzi
amore per il denaro
scarso senso di ospitalità





Non hai elencato lo "spirito di associazione" che giustamente hai riconosciuto ai lombardi. La Liguria è la regione con più associazioni (di volontariato, culturali, ricreative, sportive) in rapporto al numero di abitanti ed è comunque una delle prime anche per numero assoluto, da noi sono nate le prime società di mutuo soccorso, le prime società di pubblica assistenza, alcune grandi associazioni di volontariato (l'AISM per fare un esempio), un grande partito politico (il PSI), perfino le prime filiali italiane dei rotary club sono nate in Liguria (a Nervi)...

Perfino il forte "odio" nei confronti dei vicini lombardi ha una spiegazione: il ligure (e in particolare il genovese) è un lombardo insicuro e di cattivo umore... coi piemontesi invece non ci si intende proprio...

fansnow
18-06-2010, 17:01
Sarebbe :confused:


atti vandalici/stupri/rapine/droga = punizioni corporali (frustate sulle chiappe) e carcere

è severamente vietato fumare in pubblico, buttare anche una minima cosa a terra, attraversare lontano dalle strisce (pena multe da 1000$ in su e servizio civile [vai a pulire le strade])

se guidi in stato di ebrezza addio patente, frustate e carcere duro, idem per il pos***** di droga (li ancora peggio), se lo spacci pena di morte.

contrario solo alla pena di morte, per il resto leggi severissime: gli effetti si notano

pensa che c'è pure una legge che punisce chi non svuota i sottovasi dove si può accumulare acqua e produrre così zanzare o chi non scarica il cesso :eek:

Mat (Milano Segrate)
18-06-2010, 17:10
punizioni corporali (frustate sulle chiappe) e carcere

è:

ahahahha:D me le immagino già le autorità vimodronensi frustarti le chiappe perchè hai buttato qualche mozzicone di sigaretta :D :D aahahahhah
bella questa scena....:vinto:

Gianlucameteo
18-06-2010, 17:19
Miriconosco nella descrizione dei lombardi

fansnow
18-06-2010, 17:24
ahahahha:D me le immagino già le autorità vimodronensi frustarti le chiappe perchè hai buttato qualche mozzicone di sigaretta :D :D aahahahhah
bella questa scena....:vinto:

io non fumo e non butto un tubo a terra (se mi cade anche un pezzetto micro di carta lo raccolgo) :cool:

LYNX_TQ
18-06-2010, 19:04
credo che effettivamente per "Romagnoli" intenda un po' tutti in Emilia Romagna

col piffero, io non sono bolognese e tanto meno romagnolo...:p

Caratteristiche dei Reggiani: siam teste quadre e abbiam gli spigoli :D